Home / Anime / Wolf Children
wolf-children

Wolf Children

wolf-children-1

Un film di incredibile bellezza.

Inizio in questo modo la mia recensione su un film animato che definirei “un capolavoro”, un qualcosa che va oltre al semplice lungometraggio sul genere fantastico. Il regista è Mamoru Hosoda, già conosciuto con altri capolavori come “La ragazza che salvatava nel tempo” e “Summer Wars“, ed anche questa volta ha centrato in pieno il cuore degli spettatori. Il film è raccontanto da Yuki che narra di come sua mamma Hana e suo papà si sono conosciuti all’università. Hana è una ragazza molto solare e ha imparato a sorridere anche davanti alle avversità della vita. Un giorno viene “colpita” dal fascino di un ragazzo solitario e se ne innamora immediatamente. Un giorno però il ragazzo confessa ad Hana che in realtà è un uomo lupo, l’ultimo della sua specie. Hana però senza esitazione si getta in questa bellissima storia d’amore. Il tempo passa e nascono due bambini, Yuki (la narratrice del film) e Ame e inizia così la vita della “famiglia-lupo” in mezzo ad una metropoli per poi rifugiarsi in mezzo alle montagne ad assaporare la vita tranquilla, ma dura della campagna.

Nel raccontare la storia, Yuki riesce a farci comprendere gli stati d’animo di sua mamma quando decidono di trasferirsi in montagna; riesce a donarci quel sapore naturale dell’essere bambini pieni di energia, anche se con il problema che possono trasformarsi in lupo a comando. Il film tocca molte corde sensibili, ti fa entrare nel mondo di una famiglia quasi normale, con i problemi dei soldi, della vivacità dei bambini che travolgono la vita di qualsiasi genitore,anche se in senso positivo ovviamente. In un contesto fantastico il regista ha portato sul grande schermo la vita di tre persone, intensa, malinconica, struggente, divertente, appassionante, solitaria, in pratica ha portato la vita di tutti giorni, quella che ognuno vive nei propri contesti.

Ammetto che a volte qualche lacrima mi è scappata durante la visione del film, ma che ci posso fare? Amo questo genere, amo questo regista che ancora mi ha fatto sussultare il cuore.

E così si conclude la stagione 2013 delle anteprime “made in Japan”, dopo Madoka Magika, Evangelion e Akira, Wolf Chindren è stato l’ultimo film della Nexo Digital per quest’anno. Spero tanto che si ripetano di nuovo per l’anno prossimo e che riescano a mettere questi capolavori nei cinema italiani.

TITOLO ORIGINALE: WOLF CHILDREN; REGIA: MAMORU HOSODA; CAST: N.D.; DURATA: 117 MINUTI; ANNO: 2012; GENERE: ANIMAZIONE.

wolf-children-2 wolf-children-3

wolf-children-4 wolf-children-5

 

Guarda anche

keroro

Keroro

Kero kero kero kero kero kero kero kero…….. Nonostante la mia veneranda età, questi tipi …

4 commenti

  1. Beato te!! Spero di poterlo vedere al cinema o in DVD

    • Al cinema purtroppo sarà difficile, perché il film è stato proiettato solo per la serata di mercoledì 13/11. E’ più facile in Dvd, infatti sarà un acquisto obbligato quando uscirà. Mi è tanto piaciuto! 🙂

  2. Spero di vederlo presto anch’io! Dev’essere proprio bello!