Home / Anime / Puella Magi Madoka Magika – The movie 1
puella-magi-madoka-magika-the-movie-1

Puella Magi Madoka Magika – The movie 1

madoka-magika-the-movie-1

Dopo un mese è arrivato il secondo appuntamento da me denominato “anime al cinema” con il film “Madoka Magika – Come tutto ebbe inizio”. Il titolo fa già presagire di cosa si tratta, è il film dedicato a “Madoka Magika” una bellissima serie anime che in Italia è uscita circa un anno fa su Rai4 per l’anime sunday morning. Se andate QUI potete leggere la mia impressione su questa bellissima storia.

Il film concentra in circa un ora e mezza o poco più la prima parte della serie e non mi è sembrato un rifacimento, grafico o di contenuti narrativi, dell’originale. Come molti titoli ci hanno regalato, guarda Evangelion per citarne uno, dopo il successo di un manga e/o anime vengono prodotti film che con un aspetto grafico migliore stravolgono a volte la trama originale. In alcune occasioni migliorano, altre volte invece rovinano la serie deludendo i fans. “Madoka Magika – The movie 1” invece è proprio un collage delle prime puntate, forse le prime dieci. La grafica mi sembra uguale identica alla serie, persino il doppiaggio non dovrebbe discostare dall’originale, in pratica se uno non conosce la serie può tranquillamente guardare il film.

In questa occasione però non mi metto a scrivere la trama, penso di averla già ampiamente descritta QUI, ma qualche considerazione vorrei scriverla su questo spiazzante anime.

Guardare Madoka Magika sul grande schermo è una bella esperienza, moltissimi dettagli saltano all’occhio, cosa difficile che capiti in televisione. Ho potuto notare con più decisione che la grafica dell’anime non è ben delineata, sembrano proprio “schizzi” dell’autore, con i tratti dei pennini che fanno da contorno ai personaggi e quindi a mio parere molto bella e originale. La grafica particolare che viene utilizzata quando le maghette combattono contro le streghe, al cinema rende cento volte di più. Oserei dire che se fosse fatto in 3D la cosa diverrebbe spettacolare e azzeccata. L’unico neo che ho trovato è stato il sonoro, troppo alto nel cinema dove l’hanno proiettato; per esempio la voce di Madoka risulta quasi fastidiosa, ma niente di che comunque. La colonna sonora rimane un punto forte dell’anime, ascoltare la sigla finale è un esperienza coinvolgente che ti proietta nell’atmosfera dark nell’anime.

La mia impressione finale è che, nonostante abbia visto per intero la serie, vedere “Madoka Magika – The movie 1” è stato una bell’evento, nonostante ero un po’ stanco. Madoka Magika è l’evoluzione del genere “maghette”, non abbiamo a che fare solo con protagoniste belle che si trasformano contro cattivi brutti e goffi, ma una storia dark che entra molto nella psicologia umana, dove niente è scontato, e la tematica della morte è sempre presente. Come dico sempre a chi non ha visto l’anime che recensisco, “provare per credere”.

 

 

Guarda anche

si-sente-il-mare

Si sente il mare

Lo Studio Ghibli è una officina di talenti che grazie a Miyazaki-san e Takahata-san mettono …