Home / Anime / Puella Magi Madoka Magica
puella-magi-madoka-magica

Puella Magi Madoka Magica

Mi credete se vi scrivo che questo anime è veramente sorprendente? Fidatevi! Madoka Magica, sia dal titolo che dalle immagini, da l’aria del solito anime di maghette, che si trasformano con parole magiche e battono i cattivi che vogliono conquistare il mondo. Siamo lontani luce da questo stereotipo, Puella Magi Madoka Magica ha riscritto il genere Majokko, nettamente, portandolo ad un livello molto superiore, contemporaneo, Sailor Moon e Cramy sono lontani anni luce ormai. La trama è incentrata su Madoka, timida ragazza, che incontra insieme alla sua migliore amica Sayaka uno strano essere, una specie di volpino bianco, che solo loro posso sentire parlare e vedere. Questa creatura ha la facoltà di esaudire un desiderio qualsiasi della sua prescelta, in cambio però la ragazza che esprime il desiderio diventa una maga. Il compito di ogni maga e scovare e uccidere le streghe, strani esseri che inducono le persone al suicidio e alla disperazione. Kyubej, questo è il nome della creatura, cerca di convincere le due ragazze a diventare maghe, ma sopratutto Madoka rimane dubbiosa. Dopo la conoscenza con una vera maga, Mami, Madoka e Sayaka vedono con i loro occhi la difficile vita che in teoria si prospetta davanti a loro se chiedono un desiderio a Kyubej, infatti le streghe non sono delle persone come loro, ma in realtà non hanno una vera forma umana, vivono in un mondo parallelo, invisibile, fatto di mille colori e lì combattono contro le maghe, chi perde però muore.

Come si nota esiste la parola “muore” in questo anime, parola assolutamente mai sentita negli altri Majokko più blasonati, e da qui si può incominciare a immaginarsi che Madoka Magica è qualcosa di diverso nel panorama anime. Ogni puntata è da guardare attentamente, solo verso la fine si incomincia a capire la vera trama di quest’anime. Mi ricordo che nella terz’ultima puntata ho capito veramente cosa stava succedendo, chi sono realmente Madoka e Kyubej, cosa si cela dietro e chi è veramente il cattivo di turno, se mai ne esiste, secondo me va ad interpretazione. Fortunatamente Madoka Magica è uscito in italia tradotto nella nostra lingue e mentre vi scrivo attualmente trasmesso su Rai4 alla domenica mattina nel consueto “Anime Morning”, prima del bellissimo “Ano Hana”, che più avanti farò la recensione. Questa emittente televisiva non cambia strategia e nonostante qualche disguido di programmazione porta sempre a colazione ottimi anime in prima visione. Comunque quando ho incominciato a vedere questo cartone animato ero dubbioso, non è propriamente il mio genere, ma poi visto il secondo episodio ho incominciato ad appassionarmi a tal punto da scrivere la recensione una puntata prima della sua fine, questa volta non ho aspettato di vedere l’ultima puntata per scrivere la recensione, non potevo aspettare!

madoka-magica-2 madoka-magica-3

madoka-magica-4 madoka-magica-5

Guarda anche

si-sente-il-mare

Si sente il mare

Lo Studio Ghibli è una officina di talenti che grazie a Miyazaki-san e Takahata-san mettono …