Home / Anime / Astroboy
astroboy

Astroboy

astroboy

In un futuro lontano l’umanità si è trasferita su una piattaforma terrena in alto nel cielo, ed il nome della città che la ricopre è Metro City. In questa città iper tecnologica vivono gli umani “eletti” ed ogni scarto, sia tecnologico che umano viene rispedito sulla terra in basso, divenuta ormai un “cimitero” di macchine in disuso. Il professor Tenma un giorno crea in laboratorio grazie all’energia “blu” Tobio, assomigliante il tutto pe tutto al povero figlio morto in un incidente. Tenma però scopre di aver creato non una copia robotica del figlio, ma una entità autonoma, che ha preso vita da sola, un bambino robot insomma. Preso dalla paura lo caccia via ed il povero Tobio inizia a vagare per la città inseguito dalle guardie di Metro City che vogliono l’invenzione del Professor Telma. Sua fortuna cade dalla città e si ritrova nel mondo “terreno”, lì conosce un gruppo di orfani che vivono trovando pezzi di ricambio per uno scienziato un pò pazzo esiliato da Metro City. Inizia così l’avventura di Tobio, che poi si farà chiamare Astro Boy, il ragazzo robot…..

E così hanno rifatto il mitico Astroboy del grande Osamu Tezuka, mitico e intramontabile anime degli anni 50 che ancora oggi fa parlare di se. Purtroppo però questo film, realizzato e prodotto in america, non rende giustiza al capolavoro di Tezuka, in pratica sono stati stereotipizzati tutti i personaggi, alcuni robot sembrano copiati dal film “Robots” di qualche anno fa. Purtroppo per gli amanti di Astroboy questo film è una vera pataccata, il personaggio principale è una scusa per realizzare un film d’animazione come ce ne sono tanti in giro, mettendo qualche combattimento, qualche “lezione” sul mondo che ci circonda e basta. Sinceramente mi ha deluso moltissimo, però comunque è godibile, se proprio non si sa cosa vedre Astroboy è la scelta giusta, senza pretese con qualche sorriso.

astro-boy-1 astro-boy-2

astro-boy-3 astro-boy-4

TRAMA: 7 (liberamente ispirato dall’originale giapponese)

PERSONAGGI: 6 (stereotipati)

DISEGNO: 8 (lineare senza “sbavature”)

ANIMAZIONE: 8 (ottima)

DURATA: 8 (quel giusto per non annoiardi)

REGIA: 7 (senza lode nè infamia)

Il webmaster manuenghel © 2011