Uomini senza donne

Libri

uomini-senza-donne

“Una mattina Gregor Samsa si sveglia in un letto e scopre con orrore di essersi trasformato in un essere umano. Non ricorda nulla della sua vita precedente. Che fine ha fatto lo spesso carapace che lo proteggeva? E perché adesso è ricoperto da questa sottile, delicata pelle rosa? Chi, o cosa, era prima di quel risveglio? Insomma, adesso Samsa dovrà adattarsi alla nuova e mostruosa condizione di uomo. Quando però alla sua porta bussa una ragazza il cui fisico è deformato da un’enorme gobba, Samsa dovrà fare i conti con qualcos’altro di sconosciuto: il desiderio e l’erotismo visto con gli occhi nuovi di chi sa andare oltre le apparenze. – Habara, il protagonista di Shahrazad, è un uomo solo, confinato in una casa nella quale gli è vietato ogni contatto con il mondo.  Non sapremo mai il perché, e in fondo non è importante: quello che sappiamo è che il suo unico svago sono le visite regolari di una donna misteriosa che lo rifornisce di libri, musica, film e … sesso. Ma sopratutto gli racconta delle storie, proprio come faceva Shahrazad. E in queste storie Habara si tuffa come un bambino, finalmente libero. Ecco, è proprio questo che vive il lettore di Murakami: la sensazione di inoltrarsi in un altro universo, di essere come una lavagna pulita con uno straccio umido, libero da preoccupazioni e ricordi. Almeno fino alla storia successiva. – Nove anni dopo I Salici ciechi e la donna addormentata, Murakami Haruki regala ai suoi lettori una nuova raccolta di racconti, sette distillati della sua arte e dei suoi temi: il fantastico che irrompe nel quotidiano, la nostalgia per ciò che non è stato, ma sopratutto la ricerca della felicità tra uomini e donne.” Tratto dalla seconda e terza di copertina.

Un altro grande e bellissimo libro di Murakami-san, “Uomini senza donne” è una chicca da avere nella propria libreria personale, secondo me non c’è ombra di dubbio. L’autore giapponese sforna capolavori uno dietro l’altro, ma a mio parere quando scrive piccoli racconti, regala al lettore qualcosa di unico, speciale. Il libro è composto da 7 storie, “Drive my car”, “Yestarday”, “Organo indipendente”, “Sharhazad”, “Kino”, “Samsa innamorato” e “Uomini senza donne”. 7 chicche di inestimabile valore, è come avere tra le mani non un libro, ma 7 piccoli diamanti grezzi, leggeri, ma quando li si guardano all’interno si scopre una profondità infinita. Questo per me è Murakami-san. Vorrei iniziare un incipit su tutti i 7 racconti, ma non lo faccio perché Vi farei perdere la meraviglia di ogni singola storia. Vi lascio solo la trascrizione della seconda e terza di copertina come per dare un piccolo, ma saporito, assaggio di quello che è “Uomini senza donne”. Un capolavoro che ho divorato con ardore.

TITOLO ORIGINALE: OMNA NO INAI OTOKOTACHI; SCRITTO DA: HARUKI MURAKAMI; ANNO DI PUBBLICAZIONE IN GIAPPONE: 2013-2014; ANNO DI PUBBLICAZIONE IN ITALIA: 2015; EDITO DA: EINAUDI EDITORE.

Doveva conoscere la verità, per quanto grande fosse il dolore che comportava. Solo la conoscenza della verità rende gli esseri umani più forti.

 

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.