Home / Manga / La luna e il lago di Hinako Ashihara
la-luna-e-il-lago-di-hinako-ashihara

La luna e il lago di Hinako Ashihara

LA LUNA E IL LAGO:
Kazuna è una sedicenne come tante, ma con un piccolo macigno che gli pesa sulla sua vita, infatti lei è la nipote di un grande scrittore, Yusei Ichihara, famoso non solo per i suoi romanzi, ma anche per la sua relazione extraconiugale con una donna. Dopo la morte di Yusei venne ritrovato dalla moglie un manoscritto, l’ultimo romanzo dello scrittore, che non era altro un omaggio alla sua storia con Toko, una ragazza di campagna che viveva vicino alla casa di campagna di Tusei. Ormai sono passati tanti anni e all’improvviso la nonna di Kazuna gli chiede un grande favore, di passare qualche giorno da Toko, visto che negli ultimi tempi la sua salute iniziava a vacillare. Kazuna lì per lì non aveva molta voglia di incontrare la donna che portò via il cuore del nonno, ma su insistenza della nonna decise di andare. E qui un nuovo mondo si apre davanti agli occhi di Kazuna, non solo perchè scopre una donna poco avvenente e “normale”, ma che quel romanzo…..

NORA DI DICEMBRE:

Sae è una bambina vivace e un pò monella e vive accanto ad una casa chiamata la casa delle bambole. In questa dimora vive Nacchan, una bambina anch’essa il tutto e per tutto somigliante ad una bambola, con boccholi grandi e vestiti pieni di trine. Tra le due bambine nasce un rapporto d’amicizia molto profondo, sopratutto dopo aver condiviso due cose molto importanti per le bambine di allora. La prima era il racconto del gatto nero Nora, grande viaggiatrice che vive le sue storie tra una casa ed un’altra senza mai tornare alla propria, l’altra è l’incontro tra Sae, Nacchan ed una gattina nera randagia. Le due bambine le prendono in custodia, portandole sempre da mangiare, ma un giorno un fatto grave sconvolse il mondo di Sae. La casa di Nacchan vene distrutta da un violentissimo incendio, si salvano sia il papà che la mamma di Nacchan, ma non ci sono tracce della bambina. Come all’improvviso Nacchan sparisce, senza una traccia e come per magia anche Nora scappa…..

La luna e il lago è un volume unico della scrittrice Hinako Ashihara, autrice della famosa collana La Clessidra, SOS e La forma delle nuvole. I sentimenti in questo manga a due storie escono in modo dirompente, durante la lettura di avvolgono e ti fanno sentire le emozioni dei personaggi. Non sono storie d’amore, ma sono storie di vita, storie che possono capitare a tutti. I due racconti non lasciano fiato, appena si incomincia uno non si può più smettere, le trame iniziano piano piano ad infittirsi, rendendo l’attenzione ai limiti massimi. Secondo me La luna e il lago è un piccolo capolavoro, mentre Nora di dicembre sembra un pò ai confini della realtà, ma molto intenso, senza sentimenti pieni di melassa dolce, non so se mi spiego. Volumetto consigliattisimo non solo agli amanti del Shojo manga.

luna-lago-2 luna-lago-3

 

Guarda anche

mushishi-manga

Mushishi di Yuki Urushibara

Quasi sempre recensisco manga, anime e film che ho visto o letto, questa volta però …