Tokyo Ghoul

Film

Tokyo Ghoul

TOKYO GURU

Tokyo Ghoul è un manga di cui ho sentito parlare moltissimo, ma che alla fine non ho mai approfondito fino a quando ho visto in streaming il film a lui dedicato. Fino all’ultimo non ho voluto conoscere la storia, perché dal trailer qualcosa mi ha convinto a non entrare nel particolare ed è stata una ottima scelta, sono rimasto sorpreso e affascinato dalla trama e allo stesso tempo non pensavo che aveva tinte horror, che ha donato al film un tocco di azione e suspence per niente male. La storia segue le vicende di Ken Kaneki che un giorno viene aggredito da una entità bramosa di carne umana e quasi ucciso. A seguito di un evento fortuito Ken si salva e gli vengono trapiantati alcuni organi presi dall’essere che in realtà è un Ghoul. Queste creature vivono in simbiosi con la società umana, nascosti, e riescono ad avere le sembianze umane. La croce dei Ghoul è la loro fame di carne umana, non riescono a mangiare nient’altro e così sono perseguitati dagli esseri umani. Ripreso dall’incidente però Ken scopre di essere diventato per metà Ghoul e così inizia la sua nuova vita, tra disperazione e speranza, scoprendo un mondo nascosto incredibile, ma allo stesso tempo terrorizzante.

Questo piccolo incipit della storia racconta solo i primi minuti del film, poi si apre un mondo incredibile dove sapientemente viene spiegato la condizione dei Ghoul, divisi tra esseri che cercano solo di sopravvivere e mostri assetati di carne. I personaggi vengono ben descritti e soprattutto gli attori sono stati bravissimi a interpretare i rispettivi ruoli, donando al film moltissimo sul tema credibilità. Sicuramente per chi ha letto il manga, si noteranno alcuni “buchi” nella storia, impercettibili quasi a chi come me non conosce affatto la storia originale, ma comunque presenti e potrebbe far storcere un po’ il naso, anche se però non trovo questo un punto a sfavore. Tokyo Ghoul è un ottimo film, un horror sapientemente orchestrato, con tratti fantastici e una storia ben strutturata, regalando passione allo spettatore. Devo dire che mi è piaciuto molto, sorprendendomi e facendomi sorridere quando Ken urla, ha un grido stridulo che fa sorridere, però l’attore che lo interpreta, Masataka Kubota, è stato a mio avviso superbo regalando un ottimo personaggio che forse non fa rimpiangere l’originale in carta stampata.

TITOLO ORIGINALE: TOKYO GURU; REGIA: KENTARO HAGIWARA; CAST: MASATAKA KUBOTA, FUMIKA SHIMIZU, YU AOI; DURATA: 120minuti; ANNO: 2017; GENERE: HORROR, FANTASTICO.

Valutazione

TRAMA: 8 (un ottima storia horror-fantastica)

PERSONAGGI: 7,5 (si avverte che manca qualcosa, ma trascurabile)

RECITAZIONE: 8 (forse il punto forte del film)

DURATA: 8 (ottima che sviluppa bene la trama)

REGIA: 7,5 (bravissimo con un ottima cgi credibile)

MUSICHE: 6,5 (niente che rimanga in mente, ma più che sufficiente)

Il webmaster manuenghel © 2021

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.

Leave a Reply