The Great Passage

Film

The Great Passage

FUNE O AMU

Che storia! Credetemi se Vi scrivo che The Great Passage è un film che Vi farà innamorare delle parole. Questo lungometraggio è basato sul romanzo di Shion Miura, che purtroppo ad oggi non ho ancora letto, ma che spero un giorno di trovarlo tra gli scaffali delle librerie. The Great Passage ha vinto vari premi, tra cui il Japan Academy Prize for Picture of the Year ed è stato nominato dall’Accademy tra i film stranieri. La storia è incentrata su Mitsuya Majime, un ragazzo taciturno che come mestiere fa il venditore, con scarsi risultati nonostante il suo impegno. Un giorno gli viene proposto di lavorare per un dizionario della società per cui lavora, Il Grande Passaggio, un opera monumentale che richiederà anni per completarlo. Per Mitsuya è la realizzazione di un sogno, visto la sua passione per i libri e soprattutto per le parole e il loro significato.  Contemporaneamente al suo nuovo “inizio”, tornando nella pensione in cui vive, fa conoscenza con la nipote della sua padrona di casa, Kaguya Hayashi, rimanendo folgorato dalla sua persona. Kaguya è una ragazza che aspira a diventare una chef, ed è una ragazza molto particolare. Gli anni passano, il lavoro è sempre più duro e la vita di Mitsuya si evolve in un crescendo di sentimenti e parole.

The Great Passage è proprio un piccolo e intenso capolavoro, la sua storia Ti prende il cuore dalle prime immagini del film e ti porta in un mondo fatto di parole, pensieri, silenzi e sguardi. Io personalmente sono rimasto affascinato ed è il più bel film visto fino ad ora per quest’anno e fidatevi se lo consiglio, non Vi pentirete. La recitazione segue di passo a passo la storia, delicata e coerente che massimizza la caratterizzazione dei personaggi. Purtroppo non posso fare paragoni con il libro, visto che non l’ho ancora letto, ma penso che il lavoro fatto dagli attori sia stato sublime. Non mi è sembrato di notare buchi narrativi e il regista è riuscito a creare un film che a mio avviso non deluderà i fan della versione cartacea. Il personaggio di Mitsuya è qualcosa di unico e toccante, in certi frangenti mi sono immedesimato in lui e verso la fine del film avevo il cuore in gola per le emozioni provate. Credo proprio di averVi fatto comprendere come The Great Passage mi sia piaciuto moltissimo, quindi non posso che scrivere……….Consigliatissimo!

TITOLO ORIGINALE: FUNE O AMU; REGIA: YUYA ISHII; CAST: RYUHEI MATSUDA, AOI MIYAZAKI, JOE ODAGIRI, HARU KUROKI, MISAKO WATANABE, CHIZURU IKEWAKI, SHINGO TSURUMI; DURATA: 133minuti; ANNO: 2013; GENERE: DRAMMATICO.

La frase…

Il Grande Passaggio sarà un moderno dizionario vivente.

 

Valutazione

TRAMA: 9 (poetica storia)

PERSONAGGI: 9 (ottimamente caratterizzati, il tocco in più del film)

RECITAZIONE: 8,5 (bravissimi a centrare il loro personaggio)

DURATA: 8 (quella giusta per la trama)

REGIA: 8 (per me ottima unione di poesia e drammaticità)

MUSICHE: 6,5 (niente che rimanga in mente)

Il webmaster manuenghel © 2021

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.