Survival Family

Film

Survival Family

SABAIBARU FAMIRI

Survival Family è un film molto particolare che mi ha sorpreso molto, soprattutto per il suo realismo nel portare un evento inaspettato nella quotidianità di una normale famiglia moderna. Il film è stato trasmesso via streaming grazie a MyMovies nel periodo della quarantena, quindi il film allo stesso tempo è diventato così attuale da lasciarmi a bocca aperta. La storia racconta di una famiglia normale, con un padre dedito tanto al lavoro quanto poco alla famiglia, una madre tuttofare un po’ maldestra e due figli apatici alle prese con la propria quotidianità di studenti. Un giorno all’improvviso ogni apparecchio elettrico e/o elettronico smette di funzionare. Allo sbigottimento iniziale inizia a prevalere il pensiero di come sopravvivere, visto che non c’è luce, i telefoni non funzionano e persino l’acqua inizia a scarseggiare visto che le pompe idriche cittadine, senza corrente, non funzionano. La famiglia così decide di spostarsi con le biciclette da Tokyo a Kagoshima, ben 1300 km di percorso, attraversando mezzo Giappone. Inizia così un viaggio difficile, che come famiglia è impreparata a sopravvivere in queste condizioni, come tutti oggigiorno.

La storia è molto avvincente, interessante, dopo i primi minuti si scopre una Tokyo silenziosa, senza auto in movimento, con lo stupore della famiglia nel vedere la via lattea per la prima volta in città. E’ un po’ come sta succedendo a noi in questo periodo di quarantena, dove stranamente regna un particolare silenzio che non eravamo abituati prima della pandemia. I personaggi sono stati ben caratterizzati, perché ognuno rispecchia le persone di oggi, di cui faccio parte anch’io ovviamente, con le nostre comodità, i nostri capricci e egoismi che davanti ad eventi inspiegabili rimangono spiazzati, senza sapere cosa fare senza le comodità del mondo moderno. Survival Family è un film piacevole, divertente, senza troppa drammaticità, che cerca di dare uno sguardo particolare alla società di oggi che ci ha reso così indifesi a molti problemi. Forse l’unica nota stonata, se così si può dire, sono le musiche, quasi inesistenti se non nella sigla finale, ma comunque questo non preclude alla qualità del film. Consigliatissimo.

TITOLO ORIGINALE: SABAIBARU FAMIRI; REGIA: SHINOBU YAGUCHI; CAST: FUMIYO KOHINATA, ERI FUKATSU, YUKI YZUMISAWA, NORIKA FUJIWARA; DURATA: 120minuti; ANNO: 2017; GENERE: COMMEDIA.

La frase…

Le luci si sono riaccese…

 

Valutazione

TRAMA: 8 (buona visione realistica di un evento inaspettato”)

PERSONAGGI: 8,5 (punto forte del film con la giusta caratterizzazione)

RECITAZIONE: 7,5 (bravi a interpretare i propri ruoli)

DURATA: 8 (il giusto tempo per lo svolgimento della storia)

REGIA: 7,5 (bravo il regista a inserire)

MUSICHE: 6 (niente che rimanga in mente)

Il webmaster manuenghel © 2020

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.