Mother

Film

Mother

MOTHER

Appena uscito su Netlfix ho voluto vederlo, perché il trailer è stato molto convincente, soprattutto perché alla fine sembra che Mother sia basato su una storia vera. Con lo spirito giusto mi sono accinto a vedere questo intenso e drammatico film, uno scorcio di un Giappone ancora poco conosciuto, ma reale ed esistente. La storia parla di Akiko, una donna con un figlio piccolo, Shuhei, da mantenere. Akiko però non è una normale madre, vive di espedienti, non lavora e chiede sempre soldi alla propria famiglia, ricevendo i sussidi dallo stato, peccato però che li spende per futili cose come il gioco d’azzardo. Il povero Shuhei è costretto così a vivere ai margini della società, con una madre assente che lo sfrutta per il proprio piacere, lasciandolo persino per settimane da solo a casa senza acqua calda e corrente. Un giorno Akiko si innamora di Ryo, un uomo spiantato come lei e sempre indebitato, iniziando una storia fatta di privazioni e violenze. Akiko però, non curante della condizione in cui vive lei e suo figlio, continua a fare una vita dissoluta, con esperienze occasionali con uomini senza scrupoli, diventando con il tempo una senzatetto. Un giorno rimane incinta, ma niente cambia, fino al giorno in cui lei dice qualcosa a Shuhei.

Non vado oltre con la storia e come è successo a me voglio che scopriate la storia, lasciandovi la curiosità di un evento così incredibile, da non sembrare vero. Il trailer dice che è tratto da una storia vera e questo mi turba non poco, sembra veramente incredibile che succedano cose del genere, ma questo è il mondo in cui viviamo. Purtroppo esistono persone come Akiko, assolutamente non adatte al loro ruolo di madre, noncurante del male che fa non solo a Shuhei, ma anche alla sua famiglia. Non solo, Akiko da carnefice è anche vittima, perché gli uomini che la circondano si approfittano di lei, e Akiko stessa li lascia fare per il proprio comodo. L’interpretazione di Masami Nagasawa, nel ruolo di Akiko, è ottima, i suoi sguardi valgono più di mille parole, soprattutto verso la fine, dove lei sembra un fantasma travolto dal proprio destino, cinica e fredda con se stessa con gli altri. Mother è un film intenso, da guardare con il giusto stato d’animo, perché a pensarci adesso è un film che Ti travolge per la sua spietatezza, in più sapendo che è basato su una storia vera, piccoli brividi tristi percorrono il cuore. Sono contento che Netflix proponga questi film, perché la cinematografia giapponese è qualcosa da scoprire e assaporare sempre di più, regalando allo spettatore film forse indimenticabili.

TITOLO ORIGINALE: MOTHER; REGIA: TATSUSHI OMORI; CAST: MASAMI NAGASAWA, DAIKEN OKUDAIRA, SADAO ABE, KAHO, HANA KINO; DURATA: 126minuti; ANNO: 2020; GENERE: DRAMMATICO.

La frase…

L’ho cresciuto con assoluto affetto.

 

Valutazione

TRAMA: 9 (una storia vera, forte, che non lascia respiro, drammatico)

PERSONAGGI: 8 (ottimamente caratterizzati)

RECITAZIONE: 8 (i protagonisti sono perfetti, taglienti con i loro sguradi)

DURATA: 9 (quasi perfetto)

REGIA: 8,5 (una storia ben raccontata, con in giusti primi piani)

MUSICHE: 6,5 (niente che rimanga in mente)

Il webmaster manuenghel © 2020

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.