Ip Man

Film

ip-man-1

IP MAN

Ho sempre sentito parlare bene di questo film dedicato al famoso maestro di arti marziali cinese, quindi la mia curiosità era elevata quando finalmente sono riuscito a guardarlo in televisione. La storia non è una vera e propria autobiografia del maestro, ma bensì una semi-biografia che ricostruisce in maniera romanzata l’ascesa di Ip Man come maestro delle arti marziali cinesi. Poco prima della seconda guerra mondiale Ip Man è molto famoso nella cittadina di Foshan, piccolo fulcro delle arti marziali del sud della cina. Il maestro utilizza la tecnica del Wing Chun e nessuno riesce a sconfiggerlo. La particolarità è che il Maestro non insegna questa tecnica a nessuno e i suoi combattimenti, rari, vengono sempre fatti a porte chiuse con altri grandi maestri. Ip Man ha deciso di dedicare la sua vita alla famiglia e rifiuta costantemente le richieste di insegnamento. Purtroppo però la storia si presenta con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale e con l’invasione giapponese nel territorio cinese. Foshan viene quindi occupata dai giapponesi riducendo la popolazione allo stremo. Ip Man perde ogni avere e per mantenere la propria famiglia decide di lavorare nelle miniere di carbone. Un giorno viene a sapere che i gendarmi giapponese reclutano guerrieri cinesi per fare combattimenti tra le arti marziali della Cina con quelle del Giappone. In questi combattimenti muore un caro amico di Ip Man e così il Maestro del Wing Chun chiede di combattere contro dieci giapponesi. L’esito del combattimento va completamente a favore di Ip Man suscitando l’interesse del generale Miura, trovando però il maestro contrario a tornare a combattere. Il destino del maestro del Wing Chun non si fermerà e lo metterà alle strette tra l’atrocità dei giapponesi e la voglia di riscatto.

Il film regala uno spaccato di storia che non si sente molto in giro. Durante la Seconda Guerra Mondiale i giapponesi invasero la Cina commettendo atrocità di guerra che ancora oggi segnano i ricordi di chi ha vissuto quel periodo. Da qui nasce la leggenda di Ip Man, maestro delle arti marziali del Wing Chun e diventato ancora più famoso dopo che il famoso attore Bruce Lee dichiarò di esser stato suo allievo. Mischiando la storia con un film sullo stile del “cappa e spada”, il film Ip Man, che ha poi avuto altri due seguiti, è piacevole nel guardarlo, le varie vicissitudini invogliano lo spettatore a capire cosa succederà dopo, creando un alone di curiosità che in un film non guasta mai. Do allora ragione a chi mi aveva consigliato di guardare questo film, interpretato dal bravissimo attore Donnie Yen e che qui risulta assolutamente convincente. Anche l’attore giapponese Hiroyuki Ikeuchi è stato bravi nell’interpretare il generale Miura

TITOLO ORIGINALE: IP MAN; REGIA: WILSON YIP; CAST: DONNIE YEN, SIMON YAM, FAN SIU-WONG, HIROYUKI IKEUCHI; DURATA: 105 MINUTI; GENERE: BIOGRAFICO.

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.