Inizio d’estate

Inizio d'estate

BAKUSHU

Ringrazio Asianworld per avermi fatto scoprire l’iniziativa della Rai dedicata al grande regista giapponese Yasujiro Ozu, così in questo modo ho potuto vedere questo bellissimo film.

Trama

La famiglia Mamiya è composta dai genitori anziani, che vivono la loro vecchiaia nella casa di sempre, insieme al figlio maggiore Koichi, con sua moglie e i loro due bambini, e alla figlia minore Noriko. Nonostante abbia ventotto anni Noriko non si è ancora sposata, una situazione che preoccupa la famiglia, ma Noriko tuttavia è risoluta nel suo stato di single e si oppone fermamente ai matrimoni combinati. Anche quando il suo capo le propone un candidato potenziale, Noriko segue il suo cuore e fa una scelta che scuote la famiglia, ma che riflette la naturale evoluzione della vita stessa. La sua determinazione a perseguire la felicità secondo i suoi desideri mette in moto una serie di eventi che portano la famiglia Mamiya a riflettere sulle proprie convinzioni e a comprendere il valore dell’individualità e della libertà personale.

Impressioni

Inizio d’Estate, noto anche come “Il tempo del raccolto del grano“, è un film diretto da Yasujiro Ozu nel 1951. Il film offre uno sguardo intimo e toccante sulla vita di una famiglia giapponese durante quel periodo storico. Il tema principale del film è l’amore familiare, che viene messo alla prova dalle tradizioni e dai pregiudizi del tempo. Ogni personaggio è legato da un profondo affetto per i propri cari, anche se le loro scelte possono andare in contrasto con le aspettative della società. Setsuko Hara offre un’interpretazione eccezionale nel ruolo di Noriko, una giovane donna solare che affronta le sfide della vita con dignità e coraggio. I suoi sguardi felici e le espressioni di sofferenza catturano l’essenza del personaggio, permettendo allo spettatore di immedesimarsi pienamente nella sua esperienza. La colonna sonora del film gioca un ruolo importante nel creare l’atmosfera e l’umore della storia. Le tracce musicali, a tratti giocose e quasi infantili, riflettono la spensieratezza della vita di Noriko, ma sono controbilanciate dalle inquadrature silenziose di corridoi, strade e paesaggi, che sottolineano il fluire tranquillo e inesorabile della vita. Questi contrasti contribuiscono a creare un senso di pace e riflessione che pervade l’intero film.

Conclusione

Inizio d’Estate è un’opera cinematografica che affronta temi universali come l’amore familiare e l’indipendenza individuale con profondità e sensibilità, offrendo uno sguardo prezioso sulla vita e sulla società giapponese del tempo, ma che a tratti è molto attuale. Consigliatissimo.

TITOLO ORIGINALE: BAKUSHU; REGIA: YASUJIRO OZU; CAST: SETSUKO HARA, CHISU RYU, CHIKAGE AWASHIMA, KUNIKO MIYAKE, ICHIRO SUGAI, CHIEKO HIGASHIYAMA, HARUKO SUGIMURA, SHUJI SANO; DURATA: 125minuti; ANNO: 1951; GENERE: DRAMMATICO.

VOTO: 9. Il webmaster manuenghel © 2024

Per ora le nostre strade si dividono, ma saremo di nuovo insieme.

La frase…