Hong Kong Express

Hong Kong Express

CHONGQING SENLIN

Finalmente l’ho visto! Solo una parola, bellissimo.

Trama

Il film ha due storie che si intrecciano incosapevolmente.

La prima storia racconta di He Zhiwu, un poliziotto che è stato appena lasciato dalla fidanzata. Prima di voltare pagina decide di aspettare un mese, fino al primo maggio, prima di auto-dichiararsi che la sua relazione è finita. Nel frattempo ogni giorno mangia ananas in scatola con la data di scadenza proprio il primo maggio. Durante le giornate quasi ossessive incontra per caso una donna con la parrucca bionda…

La seconda storia racconta di un altro agente di polizia lasciato dalla propria fidanzata. L’uomo frequenta un piccolo baracchino dove lavora Faye, nipote del proprietario. La ragazza si innamora subito dell’agente e un giorno vede arrivare la ex fidanzata dell’uomo che lascia una busta da consegnargli. Siccome l’agente non vuole aprire la busta, la lascia a Faye e lei stessa decide di aprirla trovando le chiavi di casa di lui…

Impressioni

Hong Kong Express è un film che esplora le intricanti connessioni tra le persone e le forze del destino che le portano insieme, anche quando sembra impossibile. Attraverso le vicende di He Zhiwu, l’agente di polizia e di Faye, il film delinea una narrazione ricca di emozioni e riflessioni sulla perdita, la rinascita e la ricerca di una nuova direzione nella vita. Il regista Wong Kar-wai si dimostra maestro nel raccontare le storie dei suoi personaggi, creando un’atmosfera unica e coinvolgente che avvolge lo spettatore dall’inizio alla fine. La presenza di una terza storia “in background”, che collega le altre due in modo sottile e involontario, aggiunge un ulteriore livello di profondità e complessità alla trama, rivelando nuove sfumature e connessioni nascoste tra i personaggi. L’ambientazione del film ricorda il lavoro del regista Wim Wenders, che ha spesso esplorato temi simili di solitudine e alienazione nelle grandi metropoli. Le scene girate nel distretto di Tsim Sha Tsui di Hong Kong catturano perfettamente l’energia frenetica e cosmopolita della città, dove le persone di diverse culture e background si mescolano in un groviglio affascinante di storie e destini intrecciati. Lo stesso regista ha detto che quel distretto “i cinesi sfiorano letteralmente gli occidentali, ed è unico di Hong Kong”. Le musiche presenti nel film contribuiscono ulteriormente a creare l’atmosfera suggestiva e coinvolgente del racconto, amplificando le emozioni dei personaggi e aggiungendo profondità alle scene.

Conclusione

Hong Kong Express è una vera esperienza cinematografica indimenticabile, che intriga e affascina, portando lo spettatore in un mondo di connessione umana. Consigliatissimo.

TITOLO ORIGINALE: CHONGQING SENLIN; REGIA: WONG KAR-WAI; CAST: BRIGITTE LIN, TONY LEUNG CHIU-WAI, FAYE WONG, TAKESHI KANESHIRO; DURATA: 102minuti; ANNO: 1994; GENERE: SENTIMENTALE, DRAMMATICO.

VOTO: 9. Il webmaster manuenghel © 2024

Chissà da quando e perché, ma tutto ha una data di scadenza.

La frase…