Foto di famiglia

Foto di famiglia

ASADAKE!

Grazie al servizio di streaming MyMovies sono riuscito a vedere una piccola chicca cinematografica che scalda il cuore e fa scendere qualche lacrima.

Trama

Foto di Famiglia è un film che racconta della famiglia Asada, un nucleo famigliare molto particolare, con il padre che fa il domestico in casa, la madre infermiera, il fratello maggiore serio e responsabile e infine Masashi, il piccolo di casa, sempre con la testa fra le nuvole e animato da una speranza inesauribile. Questa famiglia è un inno alla felicità, sempre positiva davanti agli eventi e con il sorriso stampato sul viso, anche quando si indossano strani maglioni…

Un giorno Musashi riceve in regalo dal padre una macchina fotografica e da lì il giovane Asada decide che da grande diventerà un fotografo professionista. Un giorno, grazie a Wakana e al suo amore, comprende che ha un dono nella fotografia e così decide di iniziare a fotografare la sua famiglia in situazioni un po’ strane, come ritrarli facendo finta che siano tutti degli Yakuza, oppure dei pompieri e così via. La vita di Musashi però non è per niente rose e fiori, un po’ per la sua indole poco responsabile e quasi anaffettivo, un po’ perché diventare fotografo non è per niente facile. Il successo alla fine arriva dopo tanti anni di stenti, ma nel 2011 in Giappone accade un forte terremoto con tsunami che distrugge intere zone. Preoccupato per una famiglia che aveva conosciuto tempo prima, Musashi decide di partire per scoprire se stanno bene, non trovandoli si ritrova a diventare un volontario nella ricerca di fotografie tra le macerie da restituire ai legittimi proprietari. Questo evento sarà una formazione di vita per Musashi…

Impressioni

La trama è ispirata alla storia vera di Musashi Asada e il regista Ryota Nakano è stato bravo a unire la drammaticità degli eventi con la comicità/commedia del personaggio di Musashi, un ragazzo sempre sopra le righe, poco responsabile, ma colpito dal potere della fotografia e soprattutto segnato dalla disperazione delle persone coinvolte dal grande terremoto del 2011. Il film infatti non si limita a raccontare le vicende quotidiane della famiglia Asada, ma affronta temi profondi e drammatici come la morte, il lutto, la solitudine e il senso della vita. Foto di Famiglia in pratica si può dividere in due parti dove la prima racconta l’infanzia e l’adolescenza di Musashi fino al 2011, anno in cui il Giappone viene colpito dal terremoto seguito da uno tsunami, la seconda parte invece racconta la vita adulta di Musashi dopo il disastro naturale, mostrando come questo evento abbia cambiato radicalmente la sua esistenza e quella della sua famiglia. Il personaggio di Musashi, protagonista tra i protagonisti, lo si ama e a tratti lo si odia, per la sua indole incostante nei confronti della vita, ma è proprio questo che rende il personaggio e il film così realistici e forti. Musashi non è un eroe improvvisato, ma una persona come tante, con i suoi pregi e difetti, che affronta le avversità della vita con il proprio carattere ed i propri sentimenti.

Conclusione

Foto di Famiglia è un film che commuove e diverte allo stesso tempo, capace di alternare momenti di leggerezza e di umorismo a momenti di intensità e di emozione. Un inno alla vita e alla speranza che ci invita a non arrenderci mai e a non dimenticare mai le persone che amiamo. Consigliato.

TITOLO ORIGINALE: ASADAKE!; REGIA: RYOTA NAKANO; CAST: KAZUNARI NINOMIYA, HARU KUROKI, SATOSHI TSUMABUKI, JUN FUBUKI, MITSURU HIRATA; DURATA: 127minuti; ANNO: 2020; GENERE: DRAMMATICO.

VOTO: 7,5. Il webmaster manuenghel © 2024

Le fotografie non salvano soltanto la nostra memoria, ma a volte riescono a darci la forza di andare avanti.

La frase…