Father of the Milky Way Road

Father of the Milky Way Road

GINGA TETSUDO NO CHICHI

E’ iniziato il Japanese Film Festival Online 2024 e ho voluto incominciare con Father of the Milky Way Road.

Trama

Il film racconta la storia di Masajiro Miyazawa, un uomo che gestisce un banco dei pegni di famiglia. La sua vita ruota attorno al lavoro e alla sua famiglia, soprattutto al suo primogenito, Kenji, a cui ha dato il nome il nonno. Masajiro nutre grandi aspettative per Kenji e il suo amore per il figlio lo porta a trascurare il lavoro quando Kenji si ammala gravemente. La famiglia Miyazawa vive serenamente con l’arrivo di altri figli che riempiono la casa di gioia e responsabilità. Tuttavia, quando Kenji termina la scuola, si trova in disaccordo con il proseguimento dell’attività di famiglia, perchè vede il banco dei pegni come uno strumento che opprime i contadini poveri. Masajiro cerca di spiegare al figlio che in realtà il loro lavoro è l’unica ancora di salvezza per queste persone che non hanno altri a cui rivolgersi. Kenji, determinato a fare la differenza, ottiene il permesso di studiare agronomia alle scuole superiori, sperando di aiutare i contadini a migliorare le loro terre. Tuttavia al suo ritorno, Kenji non è soddisfatto dei suoi studi e, dopo la morte del nonno, decide di diventare un seguace della disciplina buddista Nichiren. Questa decisione causa disappunto in Masajiro, che nonostante tutto cerca di sostenere il figlio in ogni modo possibile. La vita di Masajiro e Kenji prende una piega tragica quando Toji, la secondogenita, si ammala di tubercolosi. Kenji deve affrontare una dura realtà, cercando di trovare un equilibrio in se stesso tra le sue convinzioni e il sostegno alla famiglia, mentre Masajiro continua a lottare per tenere unita la famiglia in mezzo alle avversità.

Impressioni

“Father of the Milky Way Road” è un film di cui non sapevo nulla, ma mi aveva incuriosito vedendo tra gli attori Koji Yakusho, che ho recentemente apprezzato in “Perfect Days” di Wim Wenders. Questo lungometraggio si colloca a metà strada tra la biografia dello scrittore di poesie Kenji Miyazawa e una storia romanzata incentrata sulla figura del padre Masajiro. Il film si focalizza principalmente su quest’ultimo, che nonostante i numerosi litigi con il figlio, lo sostiene in ogni sua iniziativa, anche se all’apparenza strampalata. Nel film vediamo un Kenji sopraffatto dal dolore per la malattia della sua amata sorella Toji, per la morte del nonno e per le enormi difficoltà che i contadini devono affrontare per salvarsi dalla povertà. Grazie alla sua passione per la scrittura di racconti per bambini, Kenji inizia a creare piccole opere che vengono solo in parte apprezzate, ma il padre è sempre pronto a sostenerlo, persino acquistando le copie invendute dei suoi libri. Koji Yakusho, che interpreta Masajiro Miyazawa, riesce a trasmettere l’amore di un padre nei confronti del figlio attraverso sguardi e piccole frasi. Ottime anche le interpretazioni di Masaki Suda nel ruolo di Kenji e soprattutto di Nana Mori nel ruolo di Toji, che con la sua dolcezza interpretativa riesce a creare personaggi convincenti, come nella serie drama “Makanai“.

Cercando su internet ho scoperto che Kenji Miyazawa è stato un poeta, scrittore, agronomo e attivista sociale giapponese del periodo Showa. E’ noto per le sue opere letterarie e come devoto praticante del Buddhismo Nichiren, avendo fondato l’Associazione dei Contadini di Rasu per migliorare le condizioni di vita dei contadini nella prefettura di Iwate. Miyazawa è stato riconosciuto come uno dei più importanti scrittori giapponesi del XX secolo. La sua opera è stata tradotta in diverse lingue e ha ricevuto recensioni positive per la sua originalità e la capacità di esprimere sentimenti e ideali.

Conclusione

Father of the Milky Way Road” è un film sulle difficoltà familiari e sociali, raccontando in piccola parte la vita dello scrittore giapponese Kenji Miyazawa con dolcezza. Consigliato.

TITOLO ORIGINALE: GINGA TETSUDO NO CHICHI; REGIA: IZURU NARUSHIMA; CAST: KOJI YAKUSHO, MASAKI SUDA, NANA MORI, MIN TANAKA, MKI SAKAI; DURATA: 128minuti; ANNO: 2023; GENERE: DRAMMATICO.

VOTO: 7. Il webmaster manuenghel © 2024

Sono un papà moderno che sa quali sono le esigenze del domani.

La frase…