47 Ronin

Film

47 Ronin

47 RONIN

Volevo vedere questo film da alcuni anni ed ero tentato persino di noleggiarlo online per gustarmi questa rivisitazione della vera storia dei 47 Ronin. Essendo un film basato sul mio amato Giappone ero veramente fiducioso di questa pellicola e finalmente, dopo tanto tempo l’ho visto su una emittente televisiva, con tanto di pubblicità che hanno prolungato un po’ questa visione. Innanzitutto 47 Ronin è un film basato sulla storia vera giapponese dove 47 samurai, diventati ronin a causa della morte del loro signore, si opposero allo Shogun per vendicare l’uccisione del loro Capo. Questo film, facendo leva sull’attore Keanu Reeves, propone una rivisitazione alquanto fantasiosa di questa storia. Il protagonista è Kai, un mezzosangue allevato da alcuni demoni e quindi temuto da tutti. In giovane età Kaio scappa e viene salvato dal Lord Asano e Kai a questo punto diventa una specie di figlioccio per il lord, ma viene considerato comunque un mezzosangue e vive la sua vita in povertà al servizio del suo signore. Un giorno, durante una cerimonia, al cospetto dello Shogun, Lord Asano cade in un trucco magico di una strega e si ritrova a fare Harakiri per salvare l’onore della propria famiglia davanti allo Shogun. La trappola orchestrata da Lord Kira ha successo e così prende possesso del feudo di Asano e prende come moglie la figlia. I samurai del defunto Signore diventano così Ronin e divisi per evitare vendette, ma il loro capo, Kuranosuke Oishi, decide di vendicarsi e ingaggia i 47 ronin e Kai per sconfiggere Lord Kira e la bellissima, ma mortale, strega Mizuki.

Di per sé la trama è eccezionale, incredibile che 47 ronin si basi su una storia del genere, ovvio però che il discorso di Kai, della strega e di alcuni mostri siano l’aspetto fantasioso dato al film per renderlo il più avvincente possibile. La realizzazione grafica dei mostri è buona, abbastanza realistici, sopratutto l’effetto della strega quando volteggia con la grazia di un serpente, ma scadente nella realizzazione dei Demoni, sembrano dei cugini di Voldemort. Non mi è piaciuta la scena di quando Oishi va a prendere Kaio al porto delle navi olandesi, sembra di stare in un altro capitolo dei Pirati dei Caraibi, con un uomo tutto tatuato degno dei migliori X-Men, credetemi è così, un mix poco piacevole. Per il resto il film regge abbastanza bene, con gli attori che si sono dati da fare molto per rendere i loro personaggi più credibili possibili, con qualche pecca sull’interpretazione di Kai, qui Keanu Reeves sembra una copia del passato di John Wick. Bravissima come sempre Rinko Kikuchi che interpreta la strega, il personaggio che più ho apprezzato insieme al bravissimo Hiroyuki Sanada.

Concludendo, 47 Ronin è stato un film che purtroppo mi ha un poco deluso, ma sono felice di averlo finalmente visto, forse mi aspettavo di più da questa pellicola. E’ di certo un film da vedere, ma comprendo che non abbia avuto successo come invece mi immaginavo. Peccato.

TITOLO ORIGINALE: 47 RONIN; REGIA: CARL RINSCH; CAST: KEANU REEVES, HIROYUKI SANADA, KO SHIBASAKI, RINKO KIKUCHI, TADANOBU ASANO; DURATA: 118minuti; ANNO: 2019; GENERE: STORICO, FANTASY.

La frase…

Io verrò a cercarti, attraverso mille mondi e dieci mila vite, finché non ti avrò trovata

 

Valutazione

TRAMA: 7 (azzeccata la storicità insieme al fantasy)

PERSONAGGI: 6,5 (alcune pecche si notano)

RECITAZIONE: 6,5 (il personaggio principale poco credibile)

DURATA: 7 (secondo giusto per la storia)

REGIA: 7 (secondo me il regista ha ben orchestrato il tutto)

MUSICHE: 6,5 (niente che rimanga in mente)

Il webmaster manuenghel © 2019

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.