Resident Evil 3 – Extinction

Film

Resident Evil 3 - Extinction

RESIDENT EVIL: EXTINCTION

Eccoci alla recensione del III capitolo della filmografia di Resident Evil, il famoso gioco della CapCom che ancora oggi fa molto parlare di sé.

Il famoso virus T ormai è fuori controllo, senza limiti di territorio ha invaso il pianeta intero, rendendo praticamente tutta la popolazione terrestre a essere zombie assetati di carne. Alice vaga per gli Stati Uniti in cerca di sopravvissuti, benzina e lottando ogni giorno non solo contro gli zombie, ma anche contro gente “normale” che ha lo scopo però di sopravvivere a qualsiasi costo. Un giorno Alice incontra un vecchio amico, Carlos Olivera, che insieme ad un gruppo di sopravvissuti cercano un eden dove il virus non riesce a vivere ed infettare le persone. Sembra proprio un’utopia, ma Alice decide di unirsi a loro per un po’, aiutandoli ed usando i suoi poteri, che rispetto a prima dell’estinzione si sono potenziati molto. Ormai grazie al virus T è riuscita a potenziare il suo cervello fino a colpire un avversario solo guardandolo. Gli esperimenti orribili fatti su di lei prima dell’apocalisse le hanno donato una forza che ora Alice vuole usare per scovare e uccidere chiunque appoggi la Umbrella Corporation. In più lei spera sempre di trovare gli antidoti per aiutare chi è infetto e magari poter salvare più persone possibili. La Umbrella Corporation esiste ancora e all’oscuro di Alice, grazie ancora ad un satellite in funzione, controlla la sua creatura da lontano perché lei è l’unica chiave “di volta” per il controllo sul virus T. La nostra eroina scoprirà che l’orrore visto fino adesso è niente in confronto a quello che scoprirà….

Resident Evil 3 è stato per me un po’ deludente, soprattutto perché sono andato al cinema a vederlo, pieno di aspettative, ma poi purtroppo mi sono imbattuto in una trama prevedibile, un film zombie come tanti. Gli effetti speciali non sono male, la ricostruzione di Las Vegas sotto la sabbia e i combattimenti con i nuovi zombie sono eccezionali e molto credibili. Milla Jovovich è brava ad interpretare la guerriera con incredibili poteri, è dolce e assetata di sangue allo stesso tempo, devo dire che è una bravissima attrice. Gli altri attori non se la cavano male, ma sono un po’ stereotipati, cioè classici, le loro azioni sono abbastanza prevedibili, fanno puramente da contorno alla protagonista.

Nel complesso per chi ama combattimenti sanguinosi con zombie questo film non delude, per chi come me che cerca anche una trama sostenibile, bè diciamo che si fa vedere a malapena. A mio avviso fare già due lungometraggi è tanto, poi se cerchi di allungare la storia inevitabilmente rischi di perdere lo charme. Comunque per chi ha amato i primi due film come me questo terzo capitolo non può mancare. Consigliato agli amanti della saga.

TITOLO ORIGINALE: RESIDENT EVIL: EXTINCTION; REGIA: RUSSEL MULCAHY; CAST: MILLA JOVOVICH, ODED FEHR, ALILARTER, IAIN GLEN; DURATA: 94minuti; ANNO: 2007; GENERE: HORROR.

VOTO: 6,5. Il webmaster manuenghel © 2011-2021

Revisione della recensione: 14-11-2021.

La frase…

Io sono il futuro…

No, sei uno s…..o!

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.