Home / Notizie / Un piccolo segno di gratitudine
piccolo-segno-di-gratitudine

Un piccolo segno di gratitudine

piccolo-segno-di-gratitudine-1

Dopo un anno e mezzo di preparativi, il capogruppo del Rally Nippon Fundation Yusuke Kobayashi ha dato il via al tour in Taiwan di auto d’epoca. Questa manifestazione in terra “straniera” è stata fatta come segno di gratitudine da parte del Giappone nei confronti di Taiwan che è stata la prima nazione a soccorrere gli abitanti giapponesi colpiti dal grande terremoto del 2011.

E’ la prima volta che queste vetture “escono” da territorio nipponico e comprende la belleza di sessanta auto d’epoca dal valore di un miliardo di Yen, l’ecquivalente circa di 9,79 milioni di dollari. La mostra è iniziata a Taipei, poi si è spostata a Taiching, Tainan e Kaohsiung per la durata complessiva di quattro giorni.

L’auto più antica è del 1926, una bellissima Bentley Speed ​​Model guidata dal settantaduenne Junichiro Inagawa. Il proprietario dell’autovettura ha messo un adesivo sull’auto con la scritta “233 anni di esperienza su strada”, cioè la somma degli anni della Bentley insieme alla sua e quella del co-pilota. (fantastico!)

Tutte le vetture esposte sono state fatte prima del 1974 e sono stati tenuti in perfette condizioni.

FONTE: THE TOKYO TIMES

 

Guarda anche

un-robot-serpente-aiuto-terremoti

Un robot serpente in aiuto durante i terremoti

La tecnologia in aiuto In Giappone, dopo il Grande Terremoto del 2011, sono nate innumerevoli …