Home / Notizie / Alcuni misteri svelati sulla Città Incantata

Alcuni misteri svelati sulla Città Incantata

La “Città Incantata” è il film che, dopo aver vinto l’Oscar come miglior film d’animazione, ha fatto conoscere lo Studio Ghibli a livello planetario. Da lì sono piano piano tornati alla ribalta tutti i classici Ghibli precedenti alla “Città Incantata” e tutti i nuovi lungometraggi sono usciti tutti al cinema, cosa che in Italia per esempio non era quasi mai successo.

Un utente di Twitter, innamorato della “Città Incantata” ha scritto una lettera allo Studio Ghibli chiedendo di far luce su qualche mistero del film irrisolto. Come per magia lo Studio Ghibli ha risposto! Sinceramente l’ho trovato incredibile, di solito, e questo accade a me, da aziende così grandi e famose si viene sempre ignorati, ma non dallo Studio Ghibli!

Le domande chiedevano su perché si veniva trasformati in maiali e sul come abbia fatto Chihiro a capire quali fossero i suoi genitori in mezzo a tanti maiali.

La risposta è stata molto semplice quanto decisa e incredibilmente seria. La lettera spiega che la trasformazione in maiali simboleggia come alcuni esseri umani diventano avidi davanti a quello che gli piace. Secondo Hayao Miyazaki ci sono state persone che “si sono trasformati in maiali” durante la bolla economica del Giappone degli anni 80′ e queste persone ancora non hanno realizzato di esserlo diventati.

Il perché invece Chihiro sia riuscita ha capire quali fossero i suoi genitori è molto semplice. La bambina non è la classica eroina impavida e forte, ma una ragazzina con i suoi difetti che davanti ad un evento incredibile scopre se stessa e involontariamente quell’energia di vivere che hanno i giovani. Grazie a questa energia Chihiro inconsapevolmente riconosce i genitori diventati maiali.

Come vi sembrano come risposte? Serie vero? Amo sempre di più la filosofia dello Studio Ghibli!

FONTE: ROCKETNEWS24

Guarda anche

bonsai-makoto-azuma

I bonsai di Makoto Azuma

I bonsai nelle profondità marine Ci sono voluti ben tre anni di lavori per realizzare …