Home / Notizie / L’Ufo Utsurobune – Tra mito e realtà
L'Ufo Utsurobune - Tra mito e realtà

L’Ufo Utsurobune – Tra mito e realtà

Avete mai sentito parlare dell’Ufo Utsurobune? Nei primi del 19° secolo, più precisamente nel 1803, alcuni pescatori trovarono una strana nave circolare alla deriva nella costa della prefettura di Ibaraki. Per capire cos’era, i pescatori trainarono la nave a riva e documentarono quello che videro. Sulle finestre c’erano strane forme geometriche ed era rivestita da placcature di ferro e vetro. La nave venne chiamata Utsurobune, barca vuota, grande tra i 5-10 metri. All’interno della nave trovarono una donna descritta come “banjo”, tradotta sarebbe “donna barbara” o meglio “donna bianca”. La donna parlò in una lingua incomprensibile e custodiva gelosamente una scatola.

Cosa sarà successo in quel 1803? Una specie di Roosvelt nipponico? Tra le teorie quella più realistica è che una mongolfiera fosse caduta in mare proveniente dalla Russia. Bisogna ricordare che in quel periodo il Giappone era ancora chiuso nella sua cultura. Certo è che i dubbi rimangono notevolmente, negli anni prima del 1800 ci furono altri avvistamenti del genere, ma non documentati come questo.

Chissà…

FONTE: ROCKETNEWS24

Guarda anche

non-prendete-quello-non-vostro

Non prendete quello che non è vostro

Non toccate quella bicicletta Il titolo è decisamente emblematico, lo so, ma ho trovato curioso …