Home / Notizie / L’Italia premia l’architetto giapponese Tadao Ando
L'Italia premia l'architetto giapponese Tadao Ando

L’Italia premia l’architetto giapponese Tadao Ando

Il famoso architetto giapponese Tadao Ando ha ricevuto un premio dal governo italiano il 10 marzo 2015 per il suo contributo al rinnovamento e alla conservazione dei beni artistici e culturali in Italia.

Ando è conosciuto come “architetto autodidatta” e prima di iniziare con questa sua grande passione ha lavorato come camionista e persino pugile.

E’ stato fortemente influenzato dal Movimento Moderno e principalmente da Le Corbusier, unendo però lo stile architettonico tradizionale giapponese alla modernità. Il suo metodo consiste nell’utilizzare esclusivamente cemento a vista con uno stile che evoca, in modo tipicamente giapponese, la materialità, il collegamento e la lettura degli spazi, attraverso il modernismo internazionale. (descrizione presa da Wikipedia Italia 😉 )

Nel 1969 ha aperto lo studio Tadao Ando Architects & Associates e nel 1976 ha vinto il premio annuale all’Architectural Institute of Japan per la Row House a Sumiyoshi.

Nel 1995 ha vinto il nobel dell’architettura, il Premio Pritzker, devolvendo il premio di 100.000 dollari agli orfani del Grande Terremoto Hanshin accaduto nello stesso anno.

In Italia Ando-san ha realizzato il Centro di Ricerca della Benetton a Villorba, il progetto di risistemazione della Punta della Dogana di Venezia, la sede della Fondazione Francois Pinault, la casa invisibile a Ponzano Veneto e la sede della casa della moda con il Teatro per Giorgio Armani.

FONTE: THE ASAHI SHIMBUN & WIKIPEDIA ITALIA

Guarda anche

arrivato-train-cafe

E’ arrivato il Train Café

IL CAT TRAIN E’ PARTITO, TORNERA? Questa estate, un associazione di Gifu dedicata al salvataggio …