Una legge contro l’obesità

Notizie
KFC Double Down
Mike Saechang / Foter.com / CC BY-SA

Il Giappone è la prima nazione che dichiara, apertamente e con misure rigide, guerra all’obesità. L’iniziativa intrapresa prevede di diminuire l’incidenza della popolazione in sovrappeso del 10% entro i prossimi quattro anni e del 25% entro i prossimi sette.

La legge varata da circa un mese impone ai cittadini dai 40 ai 74 anni di età a sottoporsi almeno ad una visita medica all’anno per misurare il grado di obesità. Per gli uomini il limite massimo del girovita è 85,09 centimetri contro i 90 per le donne. Chi venisse trovato con i valori oltre la soglia di legge dovrà tornare dal medico ogni tre mesi per verificare se il cittadino sta seguendo una dieta per diminuire il sovrappeso. Fin qui è già una misura molto restrittiva, ma non contenti i legislatori giapponesi hanno come soluzione finale per chi non perdesse peso una bella multa.

Lo scopo è non solo di abbassare la percentuale di obesità nella popolazione, ma anche di diminuire i casi di diabete e problemi vascolari che purtroppo inevitabilmente colpiscono le persone in sovrappeso.

L’iniziativa, secondo me, è lodevole, ma obbligare un cittadino a visite mediche in questa maniera, con persino una multa, mi sembra esagerato. Però se ci penso, nonostante tutte le campagne contro l’obesità, nessuna nazione è ancora riuscita a combattere l’obesità e di conseguenza l’incidenza di malattie attinenti al sovrappeso.

Mi viene subito da pensare se il legislatore giapponese abbia pensato a chi è obeso non per una dieta sregolata, ma per una patologia, ma evendo fiducia nel Giappone penso che ci abbiano pensato.

FONTE: NEWS REPUBLIC

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.