Giappone&Italia – Si mangia

Notizie
the Trio
_pdra / Foter.com / CC BY-ND

Secondo Keiichi Sawaguchi, professore alla Taisho University, moltissimi cuochi giapponesi vogliono imparare a cucinare in stile europeo e prediligono la scuola italiana, dove la sua cucina è molto apprezzata in Giappone.

In Italia hanno aperto diverse scuole di cucina per offrire corsi di formazione professionale a cuochi giapponesi e per garantire successivamente un apprendistato in ristoranti in tutto il paese.

Purtroppo però è difficile ottenere un visto di lavoro per cui di solito i cuochi giapponesi arrivano nello “stivale” come studenti.

Alcuni aspiranti cuochi ritornano subito in Giappone perché trovano difficile adattarsi alle barriere linguistiche e culturali, altri invece sono delusi dai posti di lavoro, ma altrettanti si trovano bene e persone come Andrea Incerti Vezzani, chef di Ca’Matilde, lodano le virtù che trovano nei lavoratori giapponesi, tra cui la meticolosità, la passione e l’efficienza.

FONTE: THE TOKYO TIMES

 

Ogni immagine e video presenti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Contattatemi tramite social per una eventuale segnalazione in merito. Each image and video on the site are the property of their respective authors. Contact me via social for a possible report on this.