Home / Film / Battle Royal 1
battle-royal-1

Battle Royal 1

In una realtà diversa dalla nostra, il Giappone è in un complesso tumulto generazionale, i giovani da ribelli diventano anarchici, sbeffeggiando gli adulti e non riconoscendo la loro autorità. Le scuole ormai sono semi deserte e il netto fallimento della società moderna è ormai alle porte. Il governo Giapponese decide così ad un rimedio drastico per fronteggiare la spavalderia e la preoccupante violenza generata dai tumulti giovanili, istituisce il progetto BR, Battle Royal, dove una classe viene scelta ogni anno per essere deportata in un luogo segreto e lì i componenti della classe devono uccidersi uno contro l’altro combattendo, uno solo può sopravvivere, altrimenti tutti i sopravissuti vengono giustiziati tramite un collare che viene applicato ad ogni studente e che se non rispetta le regole del “gioco” innesca in pochi secondi un detonatore che fa esplodere la testa del malcapitato. Shuya e la sua classe viene scelta per il Progetto BR e inizia una lotta per la sopravvivenza, gli amici di un tempo diventano nemici spietati. Mentre il tutto si svolge nel modo più tragico, Shuya si allea con Tamada e Narusegawa e insieme decidono di sconfiggere questa imposizione degli adulti e salvarsi la vita, anche se anche loro hanno quel collare intorno al collo…..

Finalmente ho trovato il dvd in un supermercato e non ho potuto fare altro che acquistarlo per poi vederlo il giorno seguente. Premetto che ho letto prima il libro quindi già non mi aspettavo molto da questo lungometraggio, però purtroppo le mie pochissime aspettative si sono infrante miseramente. Quello che stona e rovina a mio avviso il film è la recitazione degli attori, pietosa, senza nessuna preparazione, interpretazioni del genere personalmente le approvo solo a chi ha appena iniziato a studiare come attore. Subito dall’inizio si nota questa scarsità, nemmeno la presenza di Takeshi Kitano aiuta il film. La trama invece è stata un po’ stravolta, mantenendo alcuni combattimenti fedeli al libro, però questa versione alternativa dona un tocco di poesia al film, soprattutto all’inizio e alla fine del lungometraggio, dove il maestro Kitano diventa l’emblema della società morente degli adulti. I combattimenti tra gli studenti non sono per niente male, a parte la recitazione ovviamente, schizzi di sangue si notano ogni tanto qua e là, però si possono gustare tranquillamente. Personalmente, nonostante le mie poche aspettative, trovo in questo film una brutta versione dell’opera letteraria originale, peccato, poteva essere un grande film. Comunque lo consiglio per chi come me ama il cinema giapponese in tutte le sue sfaccettature, contenti o no della visione rimane sempre un opera da gustare, sempre.

battle-royal-1-2 battle-royal-1-3

battle-royal-1-4 battle-royal-1-5

 

Valutazione
TRAMA: 7 (non proprio fedele allo stupendo bestseller Battle Royal)
PERSONAGGI: 5 (spessore e caratterizzazione non sufficiente)
RECITAZIONE: 4 (pessima)
DURATA: 9 (ottima per rivisitare i momenti salienti del libro)
REGIA: 7 (sinceramente non ho trovato spunti eccellenti, pero buona)
MUSICHE: 7 (buone anche se la musica classica a volte storce il naso)
Il webmaster manuenghel © 2010

 

La frase
Per un suicidio forzato Nakagawa, la mia compagna saresti tu.
Dovessi scegliere una sola persona, Nakagawa, quella persona in effetti saresti tu.
Cosa c’è? . . . . Spara!

 

Guarda anche

togheter-with-you

Together with you

Il padre di Xiaochun è un uomo povero che vive per suo figlio, il loro …